OMAEC - Organización mundial de antiguos de la educación católica

Forum Internazionale dei Giovani

da MARCO RUSSO
(ex alunno del Gonzaga, ora nell’Associazione di Roma)

partecipante dell’OMAEC al forum -insieme a P. Giacomo Costa SI, Consulta di Provincia EUM che interverrà come relatore-.

""
Cari amici ex alunni,
sono Marco Russo, un ex alunno della Compagnia di Gesù.
Ringraziandovi sin da ora per il tempo che avete scelto di dedicarmi, desideravo condividere con voi la gioia della mia prossima partecipazione ai lavori post-sinodali del Forum Internazionale dei Giovani, in qualità di delegato per l’Organizzazione Mondiale degli Ex allievi ed Ex allieve dell’Insegnamento Cattolico.
Il Forum sarà un’occasione di sintesi, in cui circa trecento delegati provenienti da tutto il mondo, rappresentanti la Chiesa Universale, rifletteranno sull’esortazione apostolica “Christus Vivit” di Papa Francesco.
La Chiesa chiede al Popolo di Dio di fare discernimento, affinché ognuno possa individuare nel proprio cammino uno spazio privilegiato per Cristo, in cui Cristo, possa rivelarsi effettivamente come “Trasformatore”.
Infatti, se per il cristiano l’esistenza di Cristo è un postulato, non lo è assolutamente lo spazio per Cristo nella vita del cristiano.
Siamo chiamati a rinnovare la scelta del binario della nostra vita.
Cristo è qui, in che direzione vogliamo muoverci?
Siamo invitati a riflettere su una tradizione religiosa che talvolta appare sterile.
Questo Cristo che professiamo nelle nostre celebrazioni, assume una forma concreta nella nostra vita, lasciandoci un sapore diverso?
Siamo stati mandati nel mondo non per essere un gruppo esclusivo, ma per essere testimoni in apertura di un amore ricevuto in gratuità e senza merito.
Siamo disposti ad essere generativi nell’amore, restituendo al mondo intero e non agendo in difesa del nostro?
Inizierò sereno questa esperienza, sapendomi parte di unico corpo che desidera volare alto, magari controcorrente, ma con determinazione.
Un corpo consapevole di essere “peccatore” ma toccato dalla misericordia di Dio.
E con la chiarezza della misericordia di Dio che è consolazione concreta di Dio offerta all’uomo attraverso l’uomo, vi ringrazio di cuore per la vostra fiducia e vi assicuro la mia assoluta disponibilità a riflettere tutti insieme, al termine dei lavori, sulle modalità di conversione delle intenzioni della Chiesa Universale in opere di servizio apostolico.
Con amicizia,
Marco
""

OMAEC : http://omaec.info/?lang=en

omaec.info/